Home / Le mie ricette / Contorni e Finger Food / Arancina di riso al ragù

Arancina di riso al ragù

Sezione: Contorni e Finger Food, Le mie ricette Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Ingredienti:

  • 1 kg di riso
  • 2,5 litri di acqua
  • 100 gr. di burro
  • 25 gr. di sale
  • 2 bustine di zafferano
  • 1 cipolla bianca
  • 1 gambo di sedano
  • 250 gr. di carne di suino tritata
  • 250 gr. di carne di bovino tritata
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai e mezzo di concentrato di pomodoro
  • 200 gr. di piselli freschi o surgelati
  • 250 gr. di caciocavallo
  • sale e pepe a piacere
  • olio per frittura di semi
  • 500 gr. di pan grattato
  • 250 grammi di acqua per fare la pastella e farina .

2 ore circa

20

Preparazione

In una pentola a pressione mettere l’acqua il riso ,il sale e le bustine di zafferano e far cuocere il riso fino a completa asciugatura dell’acqua.

Prendere il riso e lasciarlo raffreddare.

Per preparare il ragù invece prendere una casseruola ampia e far rosolare con olio evo sedano, carota e cipolla finemente.

Una volta dorati aggiungere il macinato di carne tritata di suino e bovino,rosolarla aggiungere il vino bianco per farla sfumare ed un pizzico di sale.

Una volta che il vino sarà evaporato aggiungere i piselli, il concentrato di pomodoro e 2 bicchieri di acqua tiepida per far cuocere il ragù.

Cuocerlo a fuoco lento per circa 1 ora e mezza. Una volta cotto, lasciarlo raffreddare ed aggiungere il caciocavallo tagliato a pezzettini.

Come fare l’arancina:

prendere sul palmo di una mano del riso e formare una palla grande come un’arancia.

Aprire poi la palla e riempire con il ragù. Chiudere compattando bene. Importante per farne tante e fatte bene è avere le mani umide .

Come cuocere le arancine:

Prima di cuocerle bisogna fare una pastella così composta: acqua e farina piuttosto liquida e pan grattato.

Passare ogni arancina nella pastella e friggerle in abbondante olio di semi caldo bollente.

Farle imbiondire nell’olio e una volta cotte passarle su carta assorbente.

Servire belle calde.

 

Non tutti sanno che l’arancina a Palermo viene preparata il 13 dicembre per il giorno di Santa Lucia.

Le arancine siciliane sono di forma rotonda nella Sicilia Occidentale mentre in quella Orientale hanno una forma allungata e si chiamano arancini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *